Distanza Km. 21; dislivello in salita e discesa m. 1.373;
pendenza max 40%, media 13%; quota min. m. 396, med. m. 746, max m. 1.060.

Un impegnativo percorso che vi permetterà di circumnavigare l’intera vallata toccando tutte la sue cime.
Da Calestano s’imbocca il sentiero che sale Tralacosta verso il monte Vitello. Non sarà possibile raggiungere la cima della montagna in quanto l’area è occupata da una riserva di caccia recintata. Aggireremo verso sud questo lungo recinto fino a raggiungere una strada che percorre il crinale tra la Val Parma e la Val Baganza. Giunti in prossimità del Passo di Fragno si prosegue in direzione del Monte Corno e, poco oltre, s’imbocca un sentiero che, scendendo per un ripido pendio che attraversa un bellissimo bosco di aceri, vi condurrà verso la vetta del Monte Sporno.
Si scende quindi in direzione di Ramiano attraversando dei bei boschi che, purtroppo negli ultimi anni, sono stati in parte tagliati lasciando un alcuni punti un paesaggio brullo e degradato.
Giunti in prossimità di Ramiano si risale nuovamente per un breve tratto il Monte Agi per scendere al podere di Masano. Si prosegue per Borsano e, in breve, si ritorna a Calestano.

Nota bene: La parte iniziale del sentiero che dal Monte Corno porta allo Sporno non è facilmente visibile. Se non disponete di un navigatore seguite, in questo tratto, la segnaletica del "Tartufo Trial Running" caratterizzata da due pallini Gialli.



Il percorso visto con Google Earth. Scarica il tracciato GPS
Dopo averlo "dezippato" aprilo con Google Earth per vederlo in dettaglio. Puoi anche caricarlo direttamente sul tuo navigatore.


La mappa del percorso.
Scarica la mappa in formato pdf